giovedì 23 ottobre 2014

EUROGRUPPO DEL M5S SEMPRE PIU’ XENOFOBO: SI AGGIUNGE DEPUTATO POLACCO DALLA FRASE CHOC SU DONNE E HITLER

SI TRATTA dell'eurodeputato polacco del Knp Robert Iwaszkiewicz. COSI’ IL GRUPPO RAGGIUNGE DI NUOVO IL NUMERO MINIMO DOPO L’USCITA DELLA LETTONE GRIGULE

A soli cinque mesi dalle elezioni europee, l’eurogruppo nel quale è inserito il Movimento cinque stelle, Efdd, dove l’altro partito più consistente è quello britannico Ukip guidato dal pittoresco Farage (su cui ci sono non pochi dubbi, come per gli altri gruppi in seno all’Europarlamento), rischiava già di implodere per l’uscita giovedì scorso della lettone Grigule che aveva fatto così saltare il numero minimo per creare un gruppo. E invece è stato salvato dall’adesione del dell'eurodeputato polacco del Knp Robert Iwaszkiewicz. Lo hanno annunciato i co-presidenti del gruppo Farage e Borrelli, con quest’ultimo che ha aggiunto: "Continueremo a dar voce ai cittadini che rappresentiamo, anche e soprattutto perchè la nostra è una voce fuori dal coro". Sarà, ma è anche vero che l’Efdd raccoglie gli eletti di diversi gruppi estremisti sparsi qua e là per l’Europa; e leggendo alcune dichiarazioni post-elettorali dell’ultimo arrivato Iwaszkiewicz, possiamo dire che sono in linea col resto del gruppo.

L’UTILITA’ DI PICCHIARE MOGLIE E FIGLI, IL NEGAZIONISMO - L'eurodeputato di estrema destra in una intervista del 31 maggio affermò che "picchiare la moglie in certi casi la aiuterebbe a tornare con i piedi per terra". Nell'intervista con la Gazeta Wroclawska, rilasciata pochi giorni dopo l'elezione alle europee, Iwaszkiewicz sosteneva anche che "non è giusto che lo stato dica come dobbiamo educare i figli, se gli dò un ceffone rischio di andare in galera, invece rafforzerebbe il loro carattere e permetterebbe loro di affrontare meglio le situazioni di crisi".
Inoltre nell'intervista il polacco difendeva il leader del partito, Janusz Korwin-Mikke, negando che fosse un negazionista dell'Olocausto: "Ha semplicemente detto che non ci sono prove che Hitler ne fosse a conoscenza e se fosse rimasto vivo sarebbe stato difficile provare che lo fosse". Due giorni dopo la pubblicazione dell'intervista, il quotidiano ha pubblicato una dichiarazione di Iwaszkiewicz in cui sosteneva di essere stato "male interpretato" e che il giornalista non aveva colto "il sarcasmo e l'ironia" delle dichiarazioni sul picchiare moglie e figli.
L'adesione di Iwaszkiewicz è a titolo individuale. "Ho voluto aiutare l'unico gruppo euroscettico vitale al Parlamento europeo - afferma il parlamentare polacco - e sono entrato nell'Efdd perchè condivido due importanti valori: l'opposizione alla burocrazia europea e il sostegno al libero mercato in cui crede fermamente la delegazione dell'Ukip".


(Fonte: Libero)

4 commenti:

  1. Daltronde Grillo voleva nunire al suo partito anche i militanti di ultradestra di Casapound.

    RispondiElimina
  2. Liberoarbitrio24 ottobre 2014 13:04

    e meno male che rasputin, torquemada, stalin, hitler e jack lo squartatore sono morti altrimenti nell'eurogruppo con grillo ci sarebbe stata la creme della creme dell'umanità.

    RispondiElimina
  3. sono mortiiiiiii

    RispondiElimina
  4. della serie: "chi si somiglia si piglia".
    dedicato a grillo & ai due casaleggi

    RispondiElimina