lunedì 18 febbraio 2013

I CANDIDATI ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA, LAZIO E MOLISE


IN QUESTE REGIONI IL 24 E 25 FEBBRAIO SI VOTERA’ ANCHE PER IL RINNOVO DELLA GIUNTA REGIONALE

Gli elettori lombardi, laziali e molisani oltre alle politiche avranno l’incombenza di votare anche per le regionali, visto che i loro Governatori sono stati travolti da scandali giudiziari. In tutti e tre i casi non mancano veri ritorni al passato: in Lombardia per Monti si candida l’ex Sindaco di Milano Gabriele Albertini, oggi europarlamentare che allora ruppe con la Lega; nel Lazio per il centro-destra si candida Francesco Storace, già Governatore della regione dal 2000 al 2005, dopo i quali subì due processi da cui è stato assolto e archiviato; nel Molise infine si ripropone Angelo Michele Iorio, Presidente uscente plurindagato e decaduto dopo la sentenza del Tar che ha confermato irregolarità durante le elezioni.

LOMBARDIA - I candidati alle regionali in Lombardia sono come detto Gabriele Albertini, europarlamentare eletto col Popolo della Libertà e già sindaco di Milano dal 1997 al 2006, appoggiato dal Movimento Lombardia Civica e dall'Unione dei Democratici Cristiani e di Centro; Roberto Maroni, Segretario federale della Lega Nord e già Ministro dell'Interno, appoggiato da Lega Nord, Popolo della Libertà, lista civica Maroni Presidente, Fratelli d'Italia - Centrodestra Nazionale, Lista Lavoro e Libertà, Partito Pensionati e Lombardia Popolare-Alleanza Ecologica; Umberto Ambrosoli, avvocato penalista, appoggiato dal Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà, Italia dei Valori, Partito Socialista Italiano, Etico a Sinistra per un'Altra Lombardia, Centro Popolare Lombardo e Con Ambrosoli Presidente Patto Civico; Silvana Carcano, appoggiata dal Movimento 5 Stelle; Carlo Maria Pinardi, docente alla Bocconi, appoggiato da Fare per Fermare il Declino.

LAZIO - In corsa ci sono Nicola Zingaretti sostenuto da PD, SEL, PSI, Centro Democratico, Lista Civica Zingaretti; Francesco Storace candidato di PDL, La Destra, Lista Civica Storace, Fratelli d’Italia, Mir, Movimento Cittadini e Lavoratori, Federazione dei Cristiano Popolari, Grande Sud, Per il Lazio; Alessandra Baldassari di Movimento Fare per Fermare il declino; Davide Barillari del Movimento Cinque Stelle; Giulia Bongiorno della Lista Civica per Bongiorno Presidente; Simone Di Stefano di Casapound; Roberto Fiore di Forza Nuova; Luca Romagnoli di Fiamma Tricolore; Giuseppe Rossodivita della Lista Amnistia Giustizia Libertà.
Altri candidati sono Sandro Ruotolo di Rivoluzione Civile - Ingroia; Luigi Sorge del Partito Comunista dei Lavoratori; Pino Strano della Rete dei Cittadini.

MOLISE – Qui i candidati sono: Paolo Di Laura Frattura per il centro-sinistra; Angelo Michele Iorio, presidente regionale uscente e candidato per il centro-destra; Antonio Federico con il Movimento 5 Stelle; Antonio De Lellis per Rivoluzione Democratica (versione 'soft' di Rivoluzione civile); Camillo Colella con Lavoro sport e sociale; Massimo Romano con Vincere per cambiare e Fare Molise.“

In Lombardia la situazione è in bilico tra Maroni e Ambrosoli. Nel Lazio Storace potrebbe essere sfavorito dallo scandalo che ha costretto la Giunta di centro-destra guidata dalla Polverini a dimettersi. In Molise potrebbe essere la fine dell’Impero Iorio, alla luce delle vicende giudiziarie degli ultimi anni che potrebbero spostare il voto degli elettori altrove. Il tutto, senza contare l’effetto straripante del Movimento cinque stelle.

1 commento:

  1. cambio della guardia: fori dei ladri dentro altri ladri

    RispondiElimina